main

Fatto in casaMelogranomania

Menù di Natale: a base di melograno (ricette pratiche)

14 Dicembre 2017 — by siQuri0

Ecco come cucinare dei piatti unici e originali, totalmente a base di melograno. Il nostro menù di Natale, comprende: antipasto, primo, secondo, dolce e digestivo, che potrai preparare seguendo le nostre ricette pratiche.

Protagonista di molte ricette di Natale, la melagrana è un ingrediente prezioso.
Dona ai tuoi piatti un caratteristico tocco dolce/acidulo che si presta per molte preparazioni di alta cucina.

Il segreto per ottenere i migliori piatti a base di melograno?
Scegliere innanzitutto della materia prima di qualità. Gli arilli devono essere di colore rosso rubino e molto succosi.
Noi ti consigliamo, il melograno Wonderful coltivato in Sicilia con tecniche agronomiche totalmente naturali.

Menù di Natale a base di Melograno
Menù di Natale a base di Melograno

Ti sei mai chiesto quante sfiziose ricette si possono preparare con la melagrana?

Ancora oggi, in molti paesi, è un’usanza ben augurante donare il melograno ad amici e parenti, da consumare assieme durante le festività.
I suoi arilli rossi come i rubini sono deliziosi e salutari e possono essere usati in tantissime ricette squisite da preparare a casa. Il nostro menù di Natale è soltanto un esempio, gli abbinamenti possibili sono parecchi e meritano di essere provati.

Ecco alcuni spunti saporiti per stupire i tuoi ospiti con un menù di natale originale:

ANTIPASTO

Barchetta di melanzana

barchetta_melagrana

  • 1 melanzana
  • arilli di melagrana
  • 1 ciuffo di menta
  • 20 cl di olio extra vergine di oliva
  • salsa base di melagrana: 200 cl di succo di melograno, cucchiaino di Maizena o Agar agar.

Tagliare la melanzana in due per lungo e inciderla con la punta del coltello formando una griglia obliqua.
Condire con un filo di olio extravergine d’oliva e un pizzico di sale e infornare a 170 c° per 30 minuti.

Per fare la salsa di melagrana:

  1. estrarre il succo della melagrana con l’estrattore.
  2. Cuocere a fuoco moderato in un pentolino con fondo spesso, il succo di melagrana con la maizena per circa 5-6 minuti, girando con un frustino.
  3. Impiattare con i chicchi di melagrana, la salsa base di melagrana e la menta a pezzetti.

PRIMO piatto

Risotto alla melagrana e spinaci

Risotto_melagrana

  • 200 g di riso vialone nano semi integrale
  • 150 cl di succo di melagrana
  • 400 cl di brodo vegetale
  • 100 g di spinacini
  • 70 g di parmiggiano reggiano
  • una noce di burro
  • olio extra vergine d’oliva
Mettere in infusione per 3 ore il riso nel succo di melagrana
(può essere conservato in infusione in frigorifero fino a 8-10 ore) .
Tostare il riso e versare man mano il brodo, aggiungendo a metà cottura gli spinacini.
Mantecare il riso con il formaggio, e il burro ghiacciato fuori dal fuoco.

secondo piatto

Insalata di spinacini e cavolo cappuccio

  • insalata_melagrana 100 g di spinacini
  • 1⁄2 cavolo cappuccio viola
  • una manciata di chicchi di melagrana
  • 50 g di mais
  • per la salsa di avocado: 1 avocado maturo piccolo, 1 limone, un pizzico di sale, paprika rossa dolce

Tagliare il cavolo cappuccio e fettine sottili e sgranare il mais
(in alternativa usare il mais già pronto).

Per la salsa, scavare l’avocado con il cucchiaio e lavorarlo con una forchetta con il succo di limone, il sale e la paprika.
Servire l’insalata in una ciotola, con il condimento di melagrana e la salsa d’avocado.


dolce

Crêpes alla melagranacrepe_melagrana

  • 2 cucchiai di frutti di bosco (per guarnire)
  • 2 palline di gelato al pistacchio (per guarnire)
  • per l’impasto della crêpes:
    2 uova intere,
    100 g di farina,
    150 g di latte di mandorla,
    70 cl di succo di melagrana.
  1. In una ciotola versale il latte e le uova e sbattere con la frusta, inserire un po alla volta la farina continuando a lavorare l’impasto.
  2. Lasciare riposare l’impasto in frigorifero almeno 30 minuti.
  3. In una padella antiaderente versare con un mestolo l’impasto e farlo cuocere a fiamma bassa.
  4. Girare con l’aiuto di una spatola di gomma e cuocere la crêpes dall’altra parte. 
  5. Impiattare le crêpes con i frutti di bosco e il gelato a parte.

e per finire

karkade_melagranaEstratto di melagrana, uva nera e karkadè

  • 1 melagrana matura
  • 1 grappolo di uva nera
  • 4 ghiaccioli di karkadè
  1. Estrarre il succo dalla melagrana (per facilitarvi nella rimozione degli arilli dalla melagrana provate un Togli Arilli come questo) e dall’uva.
  2. Servire in un bicchiere unendo i ghiaccioli di karkadè.

Leggi anche :
Succo di melagrana: Super farmaco naturale
Estratto Kumquat, cannella, melagrana e lamponi
Melagrana frutto del benessere ‘ad-honorem’


AntiagingMelogranomaniaVitalità

Melagrana: ‘frutto del benessere’ ad honorem

13 Ottobre 2015 — by Laboratori siQuri.it0

Gli antichi di tutte le culture, consideravano il melograno come la panacea di tutti i mali tanto da utilizzare tutte le sue parti: radici, fiori, corteccia dei frutti, per la cura di numerose malattie.

Botticelli e Leonardo da Vinci, per citarne solo alcuni, hanno ripreso e utilizzato la Melagrana nei loro dipinti a tema religioso, arrivando a rappresentarlo con i Santi o addirittura conservato fra le mani della Madonna e Bambino Gesù, nel quadro ‘La Madonna della Melagrana’ (guarda questo particolare del dipinto) a confermarne il rispetto ulteriore dell’arte per le sue enormi proprietà.

estrattoreessenzia_melogranoLa Melagrana è ricca di sali minerali, di vitamina A, B, antiossidanti, flavonoidi, tannini, acido gallico, acido ellagico, quercitina, luteolina, campferolo e naringenina, pellieterina e isopellieterina, tutti principi attivi altamente benefici per il nostro corpo, tanto da conferirgli il nomignolo di ‘frutto della medicina’.

E’ un frutto tonico, antidiabete (i fenoli racchiusi negli arilli regolano la concentrazione degli zuccheri nel sangue), cardiotonico, diuretico, astringente e ultimo ma non per questo meno importante, antitumorali (grazie all’alto contenuto di acido ellagico, antiossidanti, polifenoli, tannini e alle antocianine, tutti assieme svolgono una potente attività di disturbo nel processo della proliferazione delle cellule cancerose).
[Studi, che sono stati effettuati ed elaborati dalla Dottoressa Manuela Martins-Green, presentati presso il 50esimo meeting annuale della American Society for Cell Biology tenuto a Philadelphia]


MELOGRANO: è il nome della pianta
MELAGRANA: è il nome del frutto di quella pianta


Essenzia_Melagrana_CacoMela_Pompelmo
Succo vivo Melagrana, Cacomela, Pompelmo, Menta, Zenzero e Succo d’agave
RICETTA:
  • Melagrana
  • Cacomela
  • Pompelmo
  • Zenzero (pezzettino)
  • Menta
  • Sciroppo d’agave

siQuri_Togli_Arilli_MelagranaPer la preparazione di questa delicata e gustosa bevanda, tagliamo a metà e sgraniamo la Melagrana (noi abbiamo usato uno ‘sgranatore togli arilli’).

Abbiamo tagliato a fette il Cacomela (lasciando la buccia) ed invece rimuovendo quella del Pompelmo, anch’esso tagliato a pezzi grossolani.
Intervalliamo l’inserimento della frutta nell’Estrattore Essenzia Green, con lo zenzero tagliato a pezzettini e pelato, e la menta rigorosamente stropicciata precedentemente fra le mani.

Se desiderate un succo vivo più ricco di profumi e proprietà della menta, lasciate semplicemente il tappo giallo inserito per qualche istante, così da consentire al succo di miscelarsi al meglio (puoi seguire il procedimento usato anche nella ricetta ‘Latte vegetale contro il mal di testa? Si può).
Concludiamo miscelando un cucchiaino di sciroppo d’agave al succo direttamente nel bicchiere.

«   Cin Cin, O MEGLIO: Green Green!   »

ebook_Melogranomania

Se desiderate ad un ricettario pratico e completo di proprietà nutrizionali e storia del diamante d’autunno: la melagrana; è disponibile grazie a siQuri #Melogranomania in formato Ebook, con la possibilità di prenotare la versione cartacea.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...