main

Fatto in casaNutrizioneVitalità

Come fare un Aperitivo Salutare per San Valentino: Aperitivo LOVE

13 Febbraio 2018 — by Laboratori siQuri.it0

Un aperitivo di San Valentino per aprire la serata più romantica dell’anno in versione analcolica ma sopratutto salutare.

Quale occasione migliore per dimostrare il nostro affetto, se non prendendosi cura della salute e dell’alimentazione delle persone a cui vogliamo realmente bene?
Ecco allora un’idea originale per preparare un aperitivo Salutare in occasione di San Valentino che ci permette di avere i benefici della frutta e verdura in un unico bicchiere!

Ogni colore della frutta e verdura corrisponde a sostanze specifiche che hanno un’azione protettiva sul nostro organismo.
In questo cocktail/aperitivo abbiamo messo assieme i colori più significativi  per creare una miscela salutare ma allo stesso tempo gustosa.

Lo abbiamo chiamato “Aperitivo LOVE”.
Una bevanda gustosa e fresca, che accenderà di benessere una serata d’intimo amore.

Tempo di preparazione: 5 minuti
Livello di difficoltà: Molto Facile

Ecco gli ingredienti necessari (ovviamente) per 2 persone:

  • 200 gr di lamponi (il rosso dei lamponi diminuisce la fragilità capillare)
  • 100 gr di kiwi (il verde dei kiwi migliora l’attività del sistema nervoso)
  • 200 gr di mela (il bianco della mela ha proprietà antiallergiche)
  • 4 cm di zenzero fresco
  • 60 gr di barbabietola rossa (il rosso della barbabietola apporta antiossidanti) 
  • 40 gr di lime
  • Cioccolato fondente (q.b.)

Procedimento:

  1. Laviamo la frutta e la verdura.
  2. Sbucciamo il lime, e tagliamo a pezzetti i nostri ingredienti.
  3. Inseriamo gli ingredienti, nell’Estrattore di succo Essenzia alternandoli a qualche pezzetto di zenzero.
  4.  Versa il succo ottenuto in un bicchiere trasparente, che faccia risaltare il colore rosso inteso del succo.

Per Guarnire:
Grattugia sopra al succo, direttamente sul bicchiere, del cioccolato fondente per dare un tocco ancora più saporito e aromatico al nostro aperitivo.
Se siamo amanti del cioccolato, possiamo anche preparare una ciotolina a parte, con alcune scaglie di un buon cioccolato fondente da stuzzicare mentre si assapora l’aperitivo.

Guarnire poi il bicchiere con alcune fettine di barbabietola tagliate a forma di cuore e dorare il bordo del bicchiere con un filo di sciroppo d’acero.

siquri-aperitivo-sanvalentino
Aperitivo LOVE per festeggiare San Valentino
«   alla salute   »

Se vuoi proseguire la serata a casa, all’insegna del benessere, qui sotto trovi delle idee per preparare dei piatti originali, semplici e veloci …..e se cucini in coppia i piatti vengono ancora meglio!!


Fino al 14 febbraio scrivendo LOVE in fase d’acquisto riceverai un 15% di Extra sconto sui prodotti che trovi già in promozione su questa pagina.

 

siQuri

Ribes: aperitivo o digestivo ribes rosso per creare un aperitivo o un digestivo

Voglia di…sana digestione Dollarphotoclub_88530777digestione 

Zenzero: proprietà, benefici e utilizziDollarphotoclub_57686323zenzero

Curcuma: proprietà, usi e benefici siQuri Curcuma

10 motivi per bere il succo di barbabietola rossa succo di barbabietola fatto in casa e le sue proprietà

Fatto in casaVitalità

Curcuma e zenzero per un succo rivitalizzante (ricetta)

18 Luglio 2017 — by Marina Ribas Torres0

Che ne di dici di un succo rivitalizzante per darti più energia e farti partire alla grande ogni giorno?
Per fare questo, devi combinare assieme, per forza, due super spezie: curcuma e zenzero.

Potrà sembrarti strano ma le spezie sono delle vere e proprie alleate preziose, che non dovrebbero mai mancare nella nostra alimentazione quotidiana.

Alcune spezie, più di altre, sono ricche di proprietà benefiche in grado di donare una “nuova carica” al tuo organismo.
Arricchiamo dunque il nostro succo rivitalizzante con un tocco di curcuma e zenzero!

Nella nostra ricetta, andremmo ad utilizzare le spezie fresche, ancora in radice, perché danno il meglio con l’estrattore di succo, che riesce ad estrarne i preziosi principi attivi.

Sei pronto/ta per scoprire il succo che ti cambierà la vita?
Prosegui nella lettura e capirai il motivo di questa affermazione…

curcuma e zenzero sono due antinfiammatori naturali

Potenti antiossidanti, combattono in modo efficace i radicali liberi, (prima causa di un invecchiamento  precoce), favorendo allo stesso tempo un effetto detox per il fegato, abbassando i valori del colesterolo e dei trigliceridi.

curcuma e zenzero
Curcuma e Zenzero

Per “potenziare” gli effetti della curcuma, dobbiamo aggiungere una componente grassa o del pepe.
Per questa ragione, alla nostra ricetta, aggiungeremo un cucchiaio di olio di semi di canapa che favorisce anche l’assimilazione, nel tratto intestinale, dei micronutrienti contenuti nel succo e una grattata di pene rosa nel succo.
Non preoccuparti l’abbinamento risulterà strepitoso e il sapore sarà gradevolissimo.

La vitamina C contenuta nell’arancia e nel limone, favorisce l’assorbimento del ferro, elemento fondamentale nella formazione dei globuli rossi che ossigenano organi e tessuti, contribuendo quindi alla formazione dell’energia necessaria nell’arco della giornata.

Piccolo accorgimento sulla curcuma: nell’utilizzarla fai attenzione, in quanto i suoi pigmenti sono davvero potenti e coloreranno qualsiasi superficie con la quale verranno in contatto.

Ingredienti 

  • 2 cm di radice di zenzero
  • 2 cm di radice di curcuma
  • 2 Arance
  • 1/2 limone
  • 1 cucchiaino di olio di semi di canapa
  • pepe rosa q.b.
  • 1 cucchiaino di stevia base (opzionale)
Succo rivitalizzante con curcuma e zenzero
Succo rivitalizzante con curcuma e zenzero

Procedimento 

  1. Non pelare curcuma e zenzero. Quindi lavali bene prima di utilizzarli nell’estrattore.
  2. Pela le arance e il mezzo limone, avendo cura di lasciare il più possibile la parte bianca (albedo) ricca di importanti proprietà.
  3. Taglia a spicchi gli agrumi in modo che passino agevolmente nell’ingresso dell’estrattore di succo.
  4. Alterna gli ingredienti all’interno dell’estrattore di succo, avendo cura di inserire la radice di zenzero e di curcuma a metà estrazione.
  5. Nel succo ottenuto aggiungi il cucchiaio di olio di semi di canapa, una grattata di pepe rosa e mescola bene.
  6. A piacere, puoi aggiungere stevia o un altro tipo di dolcificante naturale.

L’importante è bere immediatamente il succo ottenuto, così da evitare l’ossidazione e la conseguente perdita di micronutrienti fondamentali per il nostro organismo.
Devi infatti considerare che le vitamine e gli enzimi, sono estremante volatili, quindi prima bevi il succo e meglio è.

Un succo adatto per la mattina, da bere a stomaco vuoto prima di colazione.
Grazie a curcuma e zenzero stimolerai gli enzimi digestivi, attivando il tuo stomaco per la fase digestiva della colazione che stai per iniziare.

siQuri

Come fare il latte dorato alla curcuma con l’estrattore siquri-latte-oro-copertina

Latte chai fatto in casa: come prepararlo siquri_latte-chia-copertina

Fatto in casa

Yogurt vegetale di mandorla: la ricetta per farlo in casa

16 Luglio 2017 — by Laboratori siQuri.it0

Yogurt vegetale di mandorla? Prepararlo in casa non è mai stao così semplice.
Visti i costi di quello presente in commercio, l’alternativa Home-made risulta notevolmente più conveniente.

Preparare lo yogurt vegetale in casa è uno sfizio che ognuno di noi può permettersi.
Non ci vuole molto e gli ingredienti sono pochi e semplici: bastano infatti 1 litro di latte di mandorla e uno yogurt di soia che funge da starter.

In questa ricetta, ti spiegherò due modalità di preparazione, una completamente a crudo, che necessità solamente di pochi passaggi e sfrutta completamente la fermentazione naturale; e una modalità con cottura, un pò più laboriosa, ma che ti permette di ottenere uno yogurt di mandorla più denso e corposo.
Magari ogni tanto è possibile variare, per gustare entrambe le versioni, che possono tra l’altro venir utilizzate anche nelle tue preparazioni dolci o salate in sostituzione dello yogurt tradizionale di origine animale.

Detto questo ti invito a proseguire la lettura per scoprire come preparare questo yogurt vegetale direttamente a casa tua grazie ai preziosi consigli dello Chef Martino Beria.

Yogurt vegetale di mandorla
Yogurt vegetale di mandorla

Perchè scegliere lo Yogur vegetale di mandorla?

Lo yogurt è un alimento dalle mille virtù, che va bene per colazione, merenda e spuntini; ti consente di sintetizzare vitamine fondamentali per il tuo organismo e aiuta la regolarità dell’intestino.
Indicato per chi è vegano, ma non solo, vedrai che questo tipo di yogurt apporta diversi benefici che in alcuni casi te lo faranno preferire rispetto a quello tradizionale.

L’alternativa vegetale quindi, presenta delle caratteristiche uniche che lo rendono nutrizionalmente valido per questi motivi:

  1. Assenza di lattosio, zucchero che si ritrova nel latte vaccino, verso cui molte persone sono intolleranti.
  2. Non contiene colesterolo; lo yogurt di mandorla è una fonte importante di fitosteroli sostanze in grado di esercitare una significativa riduzione del colesterolo cattivo nel sangue.
  3. Lo yogurt vegetale di mandorla è un alimento molto digeribile perché nel profilo proteico non compaiono le caseine, tipiche invece del latte di derivazione animale.

Il consumo dello yogurt può avvenire al naturale così da assaporare il gusto della fermentazione, oppure con l’aggiunta di frutta di stagione, marmellata, muesli, ecc. per un pasto nutrizionalmente più completo.

Ingredienti per il procedimento a crudo

  • 1L. di latte di mandorla
  • 250 gr. di yogurt di soia

Ingredienti per il procedimento con cottura

  • 1L. di latte di mandorla
  • 6 gr. di Agar
  • 1 cucchiaino di stevia base
  • 250 gr. di yogurt di soia
Yogurt vegetale di mandorla home-made
siQuri-Yogurt vegetale di mandorla home-made

Procedimento

  1. Preparare il latte di mandorla con l’estrattore di succo ( video ricetta per preparare il latte di mandorla in casa)
  2. In un recipiente mescola il latte di mandorla con lo yogurt di soia. Copri il recipiente, lasciando uno spiraglio per far passare l’aria.
  3. Fai fermentare per 6/12 ore.
  4. Dopo la fermentazione, metti la parte solida venuta in in superficie, in un vasetto e conservalo in frigo.
    Consumare entro 2 giorni.

Per il procedimento con cottura più elaborato, ti consiglio di fare riferimento alla video ricetta: Yogurt vegetale di mandorla: la ricetta per farlo in casa

siQuri

 Latte chai fatto in casa: come prepararlo siquri_latte-chia-copertina

Latte di mandorla per colazionepost6

Fatto in casaLatte Vegetale

Come fare il Golden Milk alla curcuma con l’estrattore di succo (a crudo)

3 Aprile 2017 — by Chef Martino Beria0

Scopri la ricetta del golden milk nella versione a crudo, semplificata, dallo chef martino Beria

Se andiamo ad analizzare la ricetta originale di questa bevanda, scopriamo che il procedimento non è proprio semplice e alla portata di tutti.
Richiede infatti parecchi passaggi, come la preparazione della pasta di curcuma, prima di arrivare a realizzare il latte vero e proprio.
La cosa non proprio consigliata, quando si ha a che fare con antiossidanti ed elementi nutritivi è proprio la cottura. Sappiamo infatti che già a 40° C gran parte dei micronutrienti vengono disattivati e quindi risultano poco utili per il nostro organismo.

Per questo motivo e per darti un procedimento più snello e più semplice da replicare a casa, ho realizzato la mia versione del Golden Milk concentrando i passaggi necessari; e cosa più importante, realizzo la ricetta completamente a crudo preservando in questa maniera i preziosi micronutrienti (enzimi, sali minerali, antiossidanti, ecc) che risultano quindi maggiormente bio-disponibili per il nostro corpo.

Ma andiamo con ordine, continua la lettura, ti guiderò passo passo, nella realizzazione di questa favolosa bevanda.

Per questa ricetta mi sono ispirato alla medicina Ayurvedica preparando la mia versione del Golden Milk o Latte d’Oro alla curcuma, una bevanda salutare molto conosciuta e apprezzata.

I benefici del Late d’oro sono dovuti soprattutto alla presenza della curcuma.
Nel nostro blog trovi un articolo molto interessante in cui sono elencati i benefici di questa straordinaria spezia, leggi a questo proposito l’articolo:  La curcuma: proprietà, usi e benefici.

Questa spezia orientale contiene un’antiossidante molto potente: la curcumina, sempre più oggetto di studi scientifici negli ultimi anni.
L’unica accortezza per rendere attivo e funzionale questo prezioso antiossidante è l’utilizzo combinato con il pepe che contiene piperina un’alcaloide molto importante.

Grazie al potere anti-infiammatorio della curcuma (scientificamente dimostrato), il latte dorato è indicato per dolori articolari o muscolari e di stati infiammatori. 
Viene consigliato anche come rimedio naturale per la digestione difficile, in caso di disturbi del fegato, per i disturbi mestruali, per i gonfiori addominali, ma anche per dolori comuni, come il mal di testa o il mal di denti.

Procedimento semplificato dallo Cher Martino Beria per la preparazione del Golden Milk:

Grazie all’utilizzo dell’estrattore di succo Essenzia Pro Green, possiamo semplificare di molto la preparazione del Latte Dorato alla curcuma, accorciando di conseguenza i tempi.
In questo modo riusciamo a preparare anche giornalmente e a nostro piacimento, questa bevanda, senza l’incombenza di ricordarci i molti passaggi della ricetta originale.
Ti ricordo nuovamente che operando totalmente a crudo, preserviamo una maggiore quantità di micronutrienti essenziali per il nostro organismo.

Ingredienti  (per una porzione, circa 200 ml)

Il nostro suggerimento è di assumere il Latte Dorato alla curcuma una volta al giorno per 40 giorni, preferibilmente la mattina a digiuno.
Il nostro suggerimento è di assumere il Latte Dorato alla curcuma una volta al giorno per 40 giorni, preferibilmente la mattina a digiuno.

Procedimento 

  1. La sera prima metti in ammollo le mandorle in acqua.
  2. La mattina seguente, risciacqua le mandorle, non utilizzare l’acqua di ammollo per l’estrazione.
  3. Alterna le mandorle e 200 ml di acqua all’interno dell’estrattore di succo Essenzia Pro Green, avendo cura di inserire la radice di curcuma a metà estrazione.
  4. Nel latte ottenuto aggiungi il cucchiaio di olio di semi di canapa e mescola bene.
  5. Aggiungi il cucchiaio di stevia, una grattata di pepe e dai una spolverata di cannella direttamente sul bicchiere.

siQuri

Latte vegetale contro il mal di testa? si può TimoLimone-grande

Curcuma: proprietà, usi e benefici siQuri Curcuma

Ribes: aperitivo o digestivoribes rosso per creare un aperitivo o un digestivo

Erbe AromaticheFatto in casaMeleNutrizioneVitalità

Come fare un Succo Detox Rosso ideale per la primavera (ricetta pratica)

21 Marzo 2017 — by Marina Ribas Torres0

Se in questo periodo di inizio primavera ti senti stanco, hai difficoltà di concentrazionesonnolenza; potrebbe non essere colpa del cambio di stagione

Il senso di malessere generale che senti in questo periodo dell’anno, molto probabilmente è legato ad un disturbo del ciclo della melatonina.

Niente di grave, si intende!

A questo proposito, voglio darti alcune dritte per superare alla grande questa fase di “risveglio” primaverile…

Le ultime ricerche scientifiche attribuiscono questi “fastidi stagionali” ai livelli anomali di melatonina (troppo alti o troppo bassi), che possono far comparire sintomi collegati a disturbi dell’umore.
Questi disturbi temporanei rendono un periodo molto atteso, come l’inizio della primavera, uno dei più difficili dell’anno per quanto riguarda il benessere psicofisico.

Come possiamo aiutare il nostro organismo a superare più rapidamente questo periodo di cambio stagione?

Come sempre la natura ci viene in aiuto permettendoci di combinare assieme alimenti e elementi nutritivi che permettono di equilibrare il ciclo della melatonina.

Ho ideato a questo proposito un succo Detox rosso che ti aiuterà a iniziare le giornate di primavera con più sprint.

Ti consiglio di abbinare a questo succo, della buona cioccolata bio!

Andiamo a vedere come si prepara questo succo Detox rosso:

Ingredienti:

succo_detox_fragole
Succo detox rosso con fragole, arancia, limone e mela

Procedimento:

  1. Sbuccia le arance, il limone e suddividili in spicchi.
  2. Taglia la mela in quattro pezzi, eliminando i semi.
  3. Togli il picciolo verde delle fragole.
  4. Alterna nell’estrattore di succo i vari ingredienti, avendo cura di inserire i pezzi di mela per ultimi.
  5. Nel bicchiere metti un rametto di menta per guarnire.*

    Per rendere il tuo succo più completo, puoi aggiungere dei semi di chia e/o delle bacche di goji direttamente nel bicchiere. Sorseggia il succo alla mattina prima di colazione

Andiamo ad equilibrare il ciclo della melatonina grazie alla vitamina C contenuta nell’arancia e nel limone che stimolano, in sinergia con la Vitamina E contenuta nella mela verde, il sistema nervoso ed è quindi utile in caso di depressione.
Le fragole sono un frutto solare, hanno proprietà diuretiche, depurative e toniche.
Sono inoltre un frutto anti-stanchezza, grazie all’alta concentrazione di potassio. Infine grazie al contenuto di acido folico sono utili per il mantenimento della memoria.

siQuri

 Succo rivitalizzante con curcuma e zenzerosucco-rivital-cover

Come fare un sorbetto all’arancia con l’estrattoresiquri-cover-sorbetto

Fatto in casa

Pizza azzima croccante: la ricetta tradizionale

8 Marzo 2016 — by Elio Pomponio0

La pizza azzima; la sua origine è antichissima, precede la scoperta del levito per la panificazione.

Questa pizza azzima si prepara in poco tempo, si prepara quando manca il pane, quando si ha voglia di un pasto caldo fumante che scalda solo a tenerlo in mano, sia nella giornate di lavoro che di festa.

Per festa non intendo una festività ma ad esempio la visita di un amico o di un parente che, una volta, era sempre una piacevole sorpresa perché non c’erano le tecnologie di comunicazione che permettevano di preavvisare.

Era una festa perché tutto iniziava con una frase:”sono venuto a trovarvi per vedere come state”, poi ci si raccontava le vicende di famiglia e meglio ancora se si aveva da leggere una lettera inviata dal fratello che vive all’estero.

In una simile occasione se non si aveva del pane fresco per fare merenda, si preparava una pizzetta al volo, bella calda con un filo d’olio extravergine di oliva e accompagnata da leccornie come olive in salamoia, pomodori essiccati al sole ecc. ecc.

Il metodo di cottura si è evoluto con la tecnologia, dalla pietra arroventata al forno elettrico.

Per immaginare le belle storie raccontate vicino al focolare sarebbe bello avere quel sapore conferito dalla cottura particolare che si ha nel fornetto a legna!
PERCHÉ NON PROVARE A CUOCERE LA PIZZA AZZIMA CON IL NUOVO CUOCI PANE DI EMILE HENRY?

La ricetta base della pizza azzima prevede solo farina di grano tenero, acqua e sale.

Da questa nascono le numerose varianti tipiche locali come ad esempio: l’uso del vino bianco al posto dell’acqua, aggiunta di olio extravergine di oliva o di spezie all’impasto.

Ingredienti:

  • 600 grammi di farina di grano tenero
  • 300 millilitri di acqua
  • 1/2 cucchiaio di sale

Preparazione:

  • Fare un fontana con la farina.
pizza_azzima1
Pizza azzima- gli ingredienti – creare una fontana con la farina
  • Aggiungere acqua lentamente mentre si inizia ad impastare, continuare ad impastare per circa 5 minuti.
pizza_azzima2
Pizza azzima- impastare con le mani per circa 5 minuti
  • Stendere l’impasto aiutandosi con un matterello a formare un disco dello spessore di 1,5/2 centimetri.
pizza_azzima3
Pizza azzima – stendere l’impasto aiutandosi con un matterello
  • Disegnare i rombi sulla superficie per porzionare facilmente la pizza.
pizza_azzima4
Pizza azzima – disegnare i rombi sulla superficie
  • Inserire la pizza nel CUOCI PANE DI EMILE HENRY ed infornare nel forno preriscaldato a 230 gradi per 20 minuti, se si prolunga la cottura la crosta sarà più spessa e croccante.
pizza_azzima5
Pizza azzima – infornare a 230 gradi per 20 minuti

siQuri

Una ricetta della tradizione: la pizza di maissiquri-pizza-mais

Pane fatto in casa con spinaci: una ricetta green foto-pane-1

Fatto in casa

Ciambellone ai semi di chia con polpa di mele e carote

4 Marzo 2016 — by Mimma Morana1

Mimma morana ci insegna come fare un ciambellone ai semi di chia recuperando le fibre di mele e carote avanzate dopo un succo fatto con l’estrattore


Una delle combinazioni piu’ gettonate per i succhi quotidiani fatti con l’estrattore è il connubio tra carote e mele che produce un estratto dolce, profumato, rimineralizzante ed efficacissimo per il viso, le rughe e la luminosità della pelle in generale.

In famiglia beviamo quotidianamente questa gustosa bevanda e ovviamente produciamo degli avanzi di fibre di mele e carote, ancora ricchi di sostanze preziose e quindi….come possiamo utilizzarli?

Oggi vi propongo un gustosissimo ciambellone dove alla salubrità dei resti dell’estrattore ho aggiunto i semi di chia, un vero scrigno di proprietà benefiche.

La Chia e una pianta  originaria del Messico e apprezzata dalla notte dei tempi. La leggenda narra che gli Atzechi traessero da questi semi la forza per vincere le battagliee infatti, nella loro lingua, “chia” vuol dire “forza”.
Questi semi sono molto ricchi di vitamine A, B e C, inclusa la vitamina B6 , utilissime al sistema per aumentare  la capacità di concentrazione e  la diminuzione dell’ansia.
I semini contengono inoltre una importante quantità di acidi grassi essenziali e ,da questo punto di vista, possono essere considerati un sostituto del pesce per tenere sotto controllo il colesterolo e i trigliceridi.
Tra i minerali contenuti in questi semi troviamo moltissimo calcio , ferro , fosforo , magnesio, potassio , zinco , rame che  uniti agli  aminoacidi e  vitamine contribuiscono a fornire all’organismo un ottimo livello di energia.
I semi hanno un alto contenuto di antiossidanti, ben superiore a quello degli altri semi.
Possono integrare ed arricchire molte ricette.

Le mele, come sappiamo, sono ricche di acqua, vitamine e sali minerali, una grossa capacità antiossidante,  assorbono le tossine dall’intestino e le eliminano.

Le carote è auspicabile, appunto, consumarle crude per non perdere i benefici effetti sulla vista, la pelle, l’intestino.

Quindi, avendo a disposizione tanta buona roba, che faccio?
Un ottimo dolce per la colazione, senza lattosio, con pochi grassi e, udite udite, SENZA ZUCCHERO!
…E si, proprio senza zucchero in quanto la polpa ricavata dal succo è dolce, naturalmente e il risultato è stato gradevolissimo. Per coloro che, comunque, desiderano un gusto piu dolce, possono aggiungere 15 gr. di stevia all’impasto.
Comunque sarà una colazione o una merenda salutare dove, un terzo della massa è costituita da fibre, vitamine e sali minerali, dolcificate con il fruttosio naturale contenuto in esse…quindi, cosa aspettate?

siQuri_Pasticci_Pasticcini_Ciambellone_
Ciambellone ai semi di chia con polpa di mele e carote di Mimma Morana

Ingredienti:

  • 200 gr. di avanzi da estrattore (fibre di mele e carote)
  • 200 gr. di farina integrale
  • 2 uova intere Bio
  • 100 gr. olio di lino e girasole bio
  • 50 gr. di acqua  (o latte vegetale)
  • 30 gr. semi di chia
  • 15 gr. di stevia (FACOLTATIVO)
  • la scorza grattugiata di un limone Bio
  •  1 bustina lievito per dolci
  • i semi di una bacca di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Procedimento:

  1. Frullare in un mixer la polpa di mele e carote per rendere il composto più liscio, aiutandovi con un po’ d’acqua
  2. Aggiungere tutti gli altri ingredienti e mescolare bene.
  3. Imburrare e infarinare uno stampo (ciambellone o plum cake)
  4. Infornare a 180° per 30 minuti
  5. Sfornare e spolverare di zucchero a velo

siQuri

Una ricetta della tradizione: la pizza di maissiquri-pizza-mais

Pane fatto in casa con spinaci: una ricetta greenfoto-pane-1

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...