main

Fatto in casaNutrizioneVitalità

La colazione ideale in inverno, 100% fatta in casa (esempi pratici)

30 Novembre 2017 — by siQuri0

Se fai sempre la solita colazione, oppure, peggio ancora, non la fai! Questo articolo fa per te; trovi degli spunti interessanti per innovare il pasto più importante della giornata. Eccoti una vera colazione ideale in inverno totalmente preparata in casa con le tue mani…

Immagino quello che stai pensando: “e chi ce l’ha il tempo alla mattina per fare colazione?
In effetti non hai tutti i torti.
La vita frenetica di tutti i giorni, gli impegni lavorativi, ecc. portano a trascurare il pasto più importante della giornata. Eppure basta seguire alcuni semplici accorgimenti per far diventare la colazione una sana abitudine quotidiana come è giusto che sia.

La colazione è ancora più importante nella stagione fredda, perché oltre a darci le energie per affrontare al meglio la giornata lavorativa, ci da anche le calorie necessarie  per sopportare il freddo pungente di questo periodo.

Dopo questa doverosa premessa, andiamo a vedere come strutturare in pratica la nostra colazione ideale, adottando dei semplici “accorgimenti tattici” che ci permetteranno di auto-produrci quasi tutto in casa, persino il latte. Renderemo così, ancora più sano e salutare il nostro breakfast.

VALE ANCHE PER TE CHE FAI SEMPRE LA COLAZIONE AL BAR!
CONTINUA A LEGGERE, TROVERAI DEGLI SPUNTI INTERESSANTI CHE non ti faranno rimpiangere cappuccino e brioche!

siQuri la colazione ideale
La colazione ideale dovrebbe coprire il 25% del nostro fabbisogno energetico quotidiano.

Per sfruttare al meglio i benefici di questo pasto, è necessario scegliere con cura il menù: la colazione ideale dovrebbe coprire il 25% del nostro fabbisogno energetico quotidiano.

ecco cosa dovrebbe comprendere la colazione ideale in iverno:

  • Latte vegetale auto-prodotto. Apporta grassi buoni Omega 3 e Omega 6
  • Barrette energetiche di fibre e cereali auto-prodotte. Apportano fibra organica e sali minerali 
  • Succo Vivo estratto al momento. Apporta: vitamine, enzimi e antiossidanti
  • Pane integrale e marmellata fatti in casa. Apportano carboidrati e zuccheri a cessione lenta

Ma come trovo il tempo alla mattina per preparare in casa tutto questo?

Semplice! E’ sufficiente pianificare la preparazione delle materie prime la sera prima, in modo che la mattina, non dovrai far altro che “trasformarle” in cibo pronto.
Tieni presente che per una colazione tipo, ti ci vogliono almeno 15 minuti. Quindi prendi la sana abitudine di alzarti un pò prima. Ne varrà la pena, perché godrai letteralmente di cibo genuino, freschissimo, ricco di nutrienti.

Se fai regolarmente per 21 giorni quello che ti spiegherò in seguito, la colazione diventerà una sana abitudine quotidiana.

Non preoccuparti, adesso andremo a vedere passo passo come preparare tutti gli elementi necessari.
Prenderemo un giorno tipo, strutturando un menù, che poi potrai variare in base alla stagionalità e ai tuoi gusti personali.

Innanzitutto andiamo a stabilire gli strumenti indispensabili che ci servono

Sono 3 tecnologie del benessere che ti consiglio di avere in casa, prima di tutto perché ti consentono di preparare direttamente, in modo sano e genuino, tutto quelle che ti serve, (non solo per la prima colazione) e a lungo andare ti permettono di risparmiare, perché vai a scegliere la materia prima nella giusta stagionalità che è più saporita e costa meno; ottenendo il massimo dei nutrienti.
In secondo luogo ti permettono di risparmiare tempo nella preparazione, perché facilitano tutti i processi trasformativi delle materie prime.

Andiamo a vedere a questo punto nel concreto come utilizzare queste tecnologie del benessere per strutturare al meglio la nostra colazione ideale in inverno.

  • preparazione del latte vegetale

    1) Cosa devi fare la sera prima
    Semplicemente metti a bagno in acqua della frutta secca a scelta (mandorle, noci, anacardi, nocciole, ecc.)  o cereali (aveva, riso, farro, ecc.) tempo necessario 2 minuti! 
    La quantità necessaria da mettere in ammollo dipende dal tipo di latte vegetale, generalmente sono sufficienti 200 gr per fare un litro di latte.

    2) Cosa devi fare la mattina seguente
    Prendi la frutta secca o i cereali, getta l’acqua di ammollo e risciacquali.
    Accendi l’estrattore di succo ed effettua l’estrazione alternando la frutta con l’acqua.
    Segui la video-ricetta sotto per fare il latte di aveva. Tempo necessario 5 minuti!

    Proprietà del latte vegetale di avena
    E’ particolarmente ricco di vitamina E e potassio e ha un basso contenuto calorico.
    Se sei allergico o intollerante al latte vaccino, quello d’avena può essere una valida alternativa da assumere per una colazione ideale.
    Tra le sue principali proprietà, c’è quella di aiutare a ridurre il colesterolo e i trigliceridi nel sangue.
    Oltre al latte di avena, puoi preparare il latte di mandorla, latte di noci, latte di nocciole, latte di anacardi, ecc

    Puoi consumare il latte così com’è oppure lo puoi riscaldare leggermente.
    Nel caso di latte da cereali è consigliabile farlo riscaldare perché è più facile da digerire.


  • Preparazione delle Barrette Energetiche

    1) Cosa devi fare la sera prima
    Mescola gli ingredienti assieme alle fibre avanzate dall’estrazione del succo e forma delle “mattonelle” (guarda la video ricetta sotto) e mettile nelle piastre dell’essiccatore. Accendi l’essiccatore e imposta il tempo di essiccazione.
    Tempo necessario 10 minuti!

    2) Cosa devi fare la mattina seguente
    Dividi le mattonelle di fibre e cereali in barrette e fai proseguire l’essiccazione. Tempo necessario 5 minuti!
    Generalmente ci vogliono 48 ore per una completa essiccazione, quindi saranno pronte la mattina seguente. Ugualmente però, anche se è non è essiccata del tutto, puoi prendere una barretta per fare la tua colazione.
    La mattina seguente saranno pronte, già porzionate, quindi non dovrai fare niente, solo mangiarle!

    La preparazione di barrette energetiche di fibre e cereali fatte in casa è una soluzione pratica per una colazione ideale. Veloce, da consumare, se al mattino si ha poco tempo.
    Una barretta di fibre contiene importanti nutrienti che fanno bene al nostro intestino e la ricetta che ti propongo ha un ingrediente in più per una carica di energia extra.
    Un’altra ottima idea è quella di completare la nostra colazione con qualche SuperFood; se non conosci cosa sono ti invitiamo a leggere l’articolo ‘Superfood: sai che cosa sono?‘.


  • pREPARAZIONE DEL SUCCO VIVO

    1) Cosa devi fare la sera prima
    Taglia a pezzi la frutta e verdura necessaria per fare l’estratto e conservala in frigo in una vaschetta a chiusura ermetica, aggiungendo un pò di succo di limone. Tempo necessario 5 minuti!*
    *Tieni presente che questa preparazione è opzionale, puoi farla anche la mattina stessa mentre estrai il succo.

    2) Cosa devi fare la mattina seguente
    Semplicemente, accendi l’estrattore di succo ed inserisci la frutta e verdura.
    Bevi il succo appena estratto immediatamente per sfruttare al massimo i micronutrienti in esso contenuti.
    Tempo necessario 5 minuti anche meno!

    Prepariamoci un ottimo estratto di succo vivo, magari scegliendo frutta  e verdura di stagione.
    Anche qui la scelta sta in base ai tuoi gusti personali; puoi prendere spunto dal nostro ricettario per estrattore di succo oppure puoi prendere spunto dalla nostra rubrica [Materia Prima] che trovi on-line sul nostro sito.
    Il succo di frutta è ricco vitamine enzimi ed antiossidanti. Rappresenta un ottima scelta per la prima colazione in quanto da energia ed è utile per rafforzare il nostro sistema immunitario.

    Sotto hai l’esempio di una video ricetta pronta all’uso :


  • PREPARAZIONE DELLA MARMELLATA FATTA IN CASA

    1) Cosa devi fare la sera prima
    Non ti spaventare, la nostra versione della marmellata fatta in casa è semplificata e si prepara in poco tempo, seguendo i semplici passaggi che trovi nella video ricetta sotto.
    Quello che ti serve sono degli avanzi dall’estrattore di succo, stevia (dolcificante naturale a basso indice glicemico) e un vasetto di vetro.Tempo necessario 15 minuti!2) Cosa devi fare la mattina seguente
    Prendi il vasetto di marmellata preparato la sera prima e spalmala su una fetta di pane integrale!
    Tempo necessario 1 minuto!

    La marmellata fatta in casa con gli avanzi da estrattore, oltre ad essere buonissima, è anche un’idea creativa e pratica per recuperare gli scarti di fibre dopo l’estrazione del succo.
    In questo modo hai la possibilità di conservare la freschezza e la bontà della frutta fresca per tutto l’anno. Con questo tipo di marmellata hai un buonissimo apporto di fibra che ti aiuta a migliorare la funzionalità dell’intestino, ma non solo, ti aiuta nella riduzione del colesterolo cattivo, della glicemia (visto l’utilizzo della stevia) e dell’incidenza di malattie gastrointestinali. La fibra, infine, è anche fondamentale per perdere peso perché induce un senso di sazietà


  • preparazione del pane fatto in casa

Questa preparazione è sicuramente quella  più impegnativa.
Non tanto per la complessità della ricetta, me perché ci vuole più tempo necessario; ma attenzione, la lavorazione in se è veloce e richiede pochi minuti, il tempo più lungo è quello necessario per la lievitazione, ma non saremo noi a lavorare, ma sarà in tempo, appunto, a lavorare per noi.

Per questo motivo, ti invito a prendere la sana abitudine di preparare il pane il sabato, quando hai a disposizione più tempo. Lascialo lievitare per 24 ore e mettilo in forno la domenica sera utilizzando il cuoci pane, in modo che il lunedì mattina troverai il pane fresco appena fatto.
Una pagnotta, calcolando una fetta al giorno, ti è sufficiente per una settimana.
Il sabato tornerai nuovamente a fare il pane per la settimana successiva. Semplice!

Grazie a laBell, puoi conservare il pane fresco per più giorni. Eventualmente se lo preferisci, puoi tostare leggermente il pane prima di spalmarvi la marmellata.

Per fare tutto questo segui la video ricetta che trovi sotto:


Come vedi, una semplice pianificazione ti permette di fare una sana colazione senza particolari difficoltà, in meno di 15 minuti. Basta prendere l’abitudine giusta, trovare i propri “accorgimenti strategici” per organizzarti e vivere senza stress uno dei momenti più importanti della giornata.

Ricorda che una colazione ben fatta è fondamentale per partire con il piede giusto per affrontare con la giusta carica gli impegni quotidiani.
Tranquillo/la con questo tipo di colazione, non avrai il classico calo glicemico a metà mattinata, perché evitando gli zuccheri raffinati, che danno solo un’energia momentanea, a favore di fibre e carboidrati integrali, avrai un rilascio graduale, ma costante di energia buona ed efficiente per il tuo organismo.

Qui hai una traccia, un esempio di menù, le varianti e le aggiunte sono infinite.
Puoi per esempio introdurre il cioccolato fondente, magari da aggiungere alle barrette di fibre, oppure grattugiato sul succo vivo.

Un momento!
Immagino ancora cosa stai pensando: “ma il caffè! Il caffè lo posso bere?
Per questo argomento, dedicheremo un apposito articolo su questo blog, rimani connesso perché abbiamo importanti novità su questo fronte….


Ti potrebbero interessare anche :

Come fare una colazione sana e nutriente
Fibre alimentari come assumerle?

Fibre alimentari fanno bene?
Riscopriamo il pane fatto in casa

Fatto in casa

Yogurt vegetale di mandorla: la ricetta per farlo in casa

16 Luglio 2017 — by Laboratori siQuri.it0

Yogurt vegetale di mandorla? Prepararlo in casa non è mai stao così semplice.
Visti i costi di quello presente in commercio, l’alternativa Home-made risulta notevolmente più conveniente.

Preparare lo yogurt vegetale in casa è uno sfizio che ognuno di noi può permettersi.
Non ci vuole molto e gli ingredienti sono pochi e semplici: bastano infatti 1 litro di latte di mandorla e uno yogurt di soia che funge da starter.

In questa ricetta, ti spiegherò due modalità di preparazione, una completamente a crudo, che necessità solamente di pochi passaggi e sfrutta completamente la fermentazione naturale; e una modalità con cottura, un pò più laboriosa, ma che ti permette di ottenere uno yogurt di mandorla più denso e corposo.
Magari ogni tanto è possibile variare, per gustare entrambe le versioni, che possono tra l’altro venir utilizzate anche nelle tue preparazioni dolci o salate in sostituzione dello yogurt tradizionale di origine animale.

Detto questo ti invito a proseguire la lettura per scoprire come preparare questo yogurt vegetale direttamente a casa tua grazie ai preziosi consigli dello Chef Martino Beria.

Yogurt vegetale di mandorla
Yogurt vegetale di mandorla

Perchè scegliere lo Yogur vegetale di mandorla?

Lo yogurt è un alimento dalle mille virtù, che va bene per colazione, merenda e spuntini; ti consente di sintetizzare vitamine fondamentali per il tuo organismo e aiuta la regolarità dell’intestino.
Indicato per chi è vegano, ma non solo, vedrai che questo tipo di yogurt apporta diversi benefici che in alcuni casi te lo faranno preferire rispetto a quello tradizionale.

L’alternativa vegetale quindi, presenta delle caratteristiche uniche che lo rendono nutrizionalmente valido per questi motivi:

  1. Assenza di lattosio, zucchero che si ritrova nel latte vaccino, verso cui molte persone sono intolleranti.
  2. Non contiene colesterolo; lo yogurt di mandorla è una fonte importante di fitosteroli sostanze in grado di esercitare una significativa riduzione del colesterolo cattivo nel sangue.
  3. Lo yogurt vegetale di mandorla è un alimento molto digeribile perché nel profilo proteico non compaiono le caseine, tipiche invece del latte di derivazione animale.

Il consumo dello yogurt può avvenire al naturale così da assaporare il gusto della fermentazione, oppure con l’aggiunta di frutta di stagione, marmellata, muesli, ecc. per un pasto nutrizionalmente più completo.

Ingredienti per il procedimento a crudo

  • 1L. di latte di mandorla
  • 250 gr. di yogurt di soia

Ingredienti per il procedimento con cottura

  • 1L. di latte di mandorla
  • 6 gr. di Agar
  • 1 cucchiaino di stevia base
  • 250 gr. di yogurt di soia
Yogurt vegetale di mandorla home-made
siQuri-Yogurt vegetale di mandorla home-made

Procedimento

  1. Preparare il latte di mandorla con l’estrattore di succo ( video ricetta per preparare il latte di mandorla in casa)
  2. In un recipiente mescola il latte di mandorla con lo yogurt di soia. Copri il recipiente, lasciando uno spiraglio per far passare l’aria.
  3. Fai fermentare per 6/12 ore.
  4. Dopo la fermentazione, metti la parte solida venuta in in superficie, in un vasetto e conservalo in frigo.
    Consumare entro 2 giorni.

Per il procedimento con cottura più elaborato, ti consiglio di fare riferimento alla video ricetta: Yogurt vegetale di mandorla: la ricetta per farlo in casa

siQuri

 Latte chai fatto in casa: come prepararlo siquri_latte-chia-copertina

Latte di mandorla per colazionepost6

AntiagingDetoxFatto in casaNutrizione

La colazione prima della corsa mattutina

23 Febbraio 2016 — by Laboratori siQuri.it0

Vi presentiamo oggi due ricette per creare la vostra colazione prima della corsa mattutina

Camminare, correre, fate come volete! L’importante è partire, aggiungere un passo dopo l’altro… e scoprirete che tutti noi siamo fatti per muoverci.

I benefici del movimento aerobico sono molteplici:

  • I polmoni funzionano in modo più efficiente, i vasi sanguigni si dilatano, si fanno più flessibili e riducono la resistenza del sangue
  • Riduce il rischio di demenza
  • Aiuta a creare tessuti del corpo più sani, migliorandone l’ossigenazione
  • Fa miracoli al cuore
  • Aiuta a mangiare, digerire ed eliminare meglio le scorie dall’organismo
  • Aiuta a dormire meglio
  • Migliora l’aspetto estetico
  • Migliora l’equilibrio mentale ed emotivo

A COLAzIONE yOgURT, fRUTTA E CEREALI

La colazione , prima della corsa, deve apportare i giusti nutrienti senza però andare ad affaticare l’organismo.
Come si fa ad alzarsi la mattina e avere voglia di mangiare?
Quanto tempo mi serve, o meglio, quanto tempo sono disposto a dedicare alla mia colazione prima della corsa?

Queste e altre domande sono utili per acquisire consapevolezza rispetto al nostro stile di vita, e su come riusciamo ad adattarci alle situazioni più disparate.
Ognuno ha i propri ritmi, un proprio approccio al cibo e abitudini differenti, ma in una cosa siamo tutti uguali: il nostro corpo e la nostra mente sono plasmabili e si adattano molto più facilmente di quel che pensiamo.
Il nostro compito è quello di abituare il nostro corpo a delle consuetudini che ci portino energia, armonia e gusto.
L’unione di movimento fisico e un’adeguata nutrizione mattutina è un buon inizio per ritrovare la giusta armonia nella nostra vita quotidiana.

Approccio mentale, nutrizione e movimento fisico sono i tre pilastri che condizionano il nostro stile di vita.

Ogni mattina, in base alla necessità, alla stagionalità, e alla disponibilità di frutta e verdura, la colazione può assumere un gusto del tutto speciale.

Colazione prima della corsa – numero 1

Ingredienti

  • 2 fette di ananas maturo da 1 cm: succo 130 cl
  • 250 g yogurt naturale
  • 30 g di riso soffiato integrale
  • Ribes: 5 rametti
  • Polline: 1 cucchiaino

Procedimento

  1. Estrai il succo dell’ananas con l’estrattore e unisci lo yogurt in una scodella
  2. Aggiungi il riso soffiato, il ribes e il polline.

siQuri Colazione e Corsa

COLAZIONE PRIMA DELLA CORSA – NUMERO 2

 Ingredienti

  • 1 mela: 120 g
  • Fiocchi integrali ai frutti rossi: 40 g
  • Yogurt naturale: 250 g
  • Bacche di goji: 10

Procedimento 

  1. Estrai il succo della mela con l’estrattore.
  2. In una scodella versa lo yogurt, l’estratto di mela e i fiocchi integrali ai frutti rossi, aggiungi infine le bacche di goji precedentemente ammollate in acqua.
Colazione prima della corsa con succo di mela, yogurt magro, bacche di goji
Colazione prima della corsa con succo di mela, yogurt magro, bacche di goji

siQuri

Vademecum alimentare: star bene a tavola siQuri_cibosano

Come fare una colazione sana e nutriente La colazione sana ed equilibrata di siquri

 

DetoxFatto in casaNutrizioneVitalità

Come fare una colazione sana e nutriente !

31 Dicembre 2015 — by Laboratori siQuri.it0

Se volete consumare una colazione sana e dietetica, seguite i nostri consigli per non sbagliare.

Adottare un regime alimentare rigoroso può essere un’impresa ardua. La colazione sana invece, deve essere basata su cibi genuini, preferibilmente fatti in casa e molti alimenti integrali. La frutta non può mancare ma c’è spazio anche per qualche dolce trasgressione.

È uno dei pasti più amati della giornata, eppure sempre più italiani saltano la prima colazione. Ben 7 milioni, secondo l’indagine Doxa Io comincio bene commissionata da AIDEPI (Associazione italiana industrie della pasta e del dolce). Negli ultimi dieci anni le persone che non fanno colazione, sono raddoppiati, dall’8 % al 14%, per diversi motivi. La metà parte di loro afferma di avere lo stomaco chiuso a quell’ora, altri preferiscono mangiare qualcosa a metà mattinata; alcuni di non avere tempo; mentre altri ancora scelgono di fare un pranzo più abbondante.

PER INIZIARE CON ENERGIA LA GIORNATA

Il buongiorno si vede dal mattino, e soprattutto ha l’oro in bocca! Quindi è preferibile non saltare la colazione, perché è uno dei pasti principali, quello che in termini di calorie bruciamo di più. Mangiare appena svegli è fondamentale per avere le energie giuste per affrontare tutti gli impegni della giornata.

PER CHI ADORA LA FRUTTA

È un ottimo alimento da consumare a colazione. La frutta fornisce vitamine, antiossidanti, fibra, e aiuta il ripristino delle riserve glucidiche. Quella migliore è quella di stagione, magari locale, biologica, che riduce la presenza di inquinanti tossici.

colazione sana di siQuri

Vediamo quindi come mangiare nel modo giusto, per una colazione sana, e quali cibi scegliere

Ecco qui alcuni suggerimenti per una colazione sana:

  • Fette biscottate o pane integrale con marmellata. Questi ingredienti sono ricchi di fibre e con gli zuccheri della marmellata rappresentano un ottimo inizio di giornata. Una combinazione ottima insomma. Il pane integrale con marmellata: ricco di fibre associa agli amidi gli zuccheri semplici della marmellata. Un mix vincente che fornirà un rilascio costante di energia durante la mattinata.
  • Per chi effettua attività fisica un po’ di cioccolato fondente al mattino non guasta. Infatti fornisce ferro, potassio, fosforo e una giusta dose di antiossidanti. Proprio la mattina è la fase della giornata migliore per assumere un po’ di dolce.
  • Invece di mangiare singolarmente la frutta perchè non metterla insieme in una bella e salutare macedonia? Noi italiani non siamo molto abituati a mangiare la frutta al mattino, ma sbagliamo perché è il momento migliore della giornata per consumarla.Leggi il nostro articolo: Macedonia autunnale di mela cotogna e uva nera.
  • Il succo di frutta: dissetante, ricco di antiossidanti e minerali rappresenta un ottima scelta per la prima colazione. Evitiamo quelli in commercio pieni di conservanti e coloranti a favore di un sano e salutare estratto naturale di succo vivo, che estragga e conservi il massimo dei nutrienti dalla frutta e verdura,
  • Yogurt, noci e mandorle, una colazione sana con gli antiossidanti della frutta secca e le vitamine del frutto.

ed ecco con le nostre video ricette, da seguire e magari personalizzare, per creare e comporre una vostra colazione sana !

fantasia e benessere sono i nostri due ingredienti di partenza per creare una colazione sana.

Colazione 01

  • Estrarre il succo di una mela
  • Versare il contenuto del succo della mela e la stessa quantità di latte di mandorla
  • Aggiungere un pizzico di cannella

Colazione 02

  • Versare del muesli circa 3 -4 cucchiai
  • Addolcire con una banana a fettine
  • Unire il latte di mandorla

Colazione 03

  • Una fetta biscottata integrale al farro con crema di mandorla e miele e un’altra con marmellata di frutti di bosco
  • Accompagna con un bicchiere di latte di mandorla


Colazione 04

  • Yogurt vegetale di mandorla


Colazione 05

  • Estratto di succo da arancio, carota e sedano


Leggi anche :
Riscopriamo il pane fatto in casa
Le 5 proprietà della cannella: te ne innamorerai
Cacao Crudo: proprietà benefiche con gusto
Il latte di mandorla – Prima preparazione

Vitalità

Recuperare le fibre di scarto dell’estrattore!

21 Marzo 2015 — by siQuri0

Recuperare le fibre degli scarti degli estratti di frutta e verdura?

Ecco un CROCCANTE suggerimento PER OTTENERE UN DELIZIOSO crunchy

Cos’è un Crunchy? Generalmente si tratta di un mix di muesli alla frutta, fiocchi di cereali e corn flakes, facilmente digeribili e altamente salutari per il nostro organismo. Perfetto se consumato a colazione per una vera e proprio colazione energetica. In questa ricetta andremo a recuperare le fibre di mela e kiwi.

Ingredienti:
  • scarti di fibre di mela e kiwi

Metti 12 ore a 45 gradi gli scarti ad essiccare all’interno dell’essiccatore Biosec. Una volta essiccato il tutto,  il risultato sarà un croccante crunchy, da unire al latte vegetale, o allo yogurt.  Aggiungi per una manciata di frutta secca, delle nocciole tritate ad esempio, o se preferisci dei pezzetti di frutta fresca.

Buon appetito!!


siQuri_Budino_Scarti_Estrazione

Lo sapevi che puoi realizzare anche deliziosi budini con gli avanzi di estrazione? Questo, ad esempio, è fatto con gli avanzi di ananas e pesche.

La ricetta è semplicissima e la trovi all’interno del Ricettario ‘1° Ricettario di Estratti per Bambini‘ disponibile in 4 lingue diverse (Italiano, Spagnolo, Francese e Tedesco). Scarica comodamente l’anteprima del ricettario iscrivendoti alla Newsletter [ Materia Prima – siQuri ].


Leggi anche:
Come fare un budino Veg con gli avanzi di estrazione

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...