Fatto in casa

Pane super nutriente con i semi germinati

24 Novembre 2015 — by claudio monteverdi0

main

Fatto in casa

Pane super nutriente con i semi germinati

24 Novembre 2015 — by claudio monteverdi0

Condividi con Amore...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI ALIMENTAZIONE NATURALE E DEL PANE FATTO IN CASA !

Se avete già sperimentato l’utilizzo di farine biologiche e pregiate, e se avete già preso in considerazione di utilizzare una farina di vostra produzione mediante un mulino domestico, vi propongo un ulteriore passo verso un pane di alta qualità nutrizionale: il pane fatto in casa con semi germinati.

Germinazione:  la fase precedente alla germogliazione

Capita che i termini germinazione e germogliazione vengano usati indistintamente. In realtà tra un seme germinato ed un seme germogliato ci sono delle differenze. Vediamo quali. Iniziamo col dire che la germinazione è il processo con il quale il seme riprende la sua attività. Mediante la germinazione  una pianta passa dallo stadio embrionale (interno al seme), alla fase di accrescimento e sviluppo prima del germoglio (cit. Wikipedia) e successivamente della pianta. Il processo di germinazione termina quando il seme non ha più nutrimento da offrire alla pianta e questa è capace di produrlo mediante la fotosintesi (infatti il germoglio è verde). Le condizioni essenziali per la germinazione del seme sono due: la vitalità del seme, e le adeguate condizioni ambientali (acqua, presenza di ossigeno, temperatura adatta).

semi germinati per pane fatto in casa
Il pane con i semi germinati ha un alto contenuto di nutrienti.

I vantaggi nutrizionali del seme germinato

Durante la germinazione i semi modificano i loro nutrienti per nutrire le nuove piantine: aumentano così le vitamine, gli antiossidanti, gli enzimi. Inoltre, i minerali, in particolare ferro e zinco diventano di più facile assimilazione da parte dell’organismo. Anche le proteine aumentano, e l’amido diminuisce, cosi come l’indice glicemico. Il seme germinato ha un alto contenuto di enzimi che facilita la digestione e la biodisponibilità dei nutrienti.

Come far germinare i semi

Scegliete dei semi di grano biologico, lavateli bene in acqua corrente e togliete eventuali impurità. Metteteli a bagno in acqua a temperatura ambiente per una notte (8-12 ore), la mattina successiva sciacquateli sotto acqua corrente,  scolateli  e riponeteli su uno straccio di cotone o garza umida, oppure disponeteli su un germogliatore coperti da un telo di cotone umido. Attendete da 24 a 36 ore, il tempo minimo e massimo necessario per la germinazione. Vi accorgerete che la germinazione è avvenuta quando dal seme (tegumento) spunterà una minuscola piantina. Ora i semi possono essere risciacquati nuovamente ed uniti alla farina dell’impasto che avete scelto per il vostro pane fatto in casa.

I vantaggi del pane con i semi germinati

Per fare un pane di ottima qualità nutrizionale è dunque possibile aggiungere all’impasto scelto i semi germinati. Grazie alla particolare condizione dei semi germinati, e alla ricchezza di enzimi, vitamine e proteine vegetali nella forma dei loro costituenti basi, gli aminoacidi, il pane con i semi germinati ha un alto contenuto di nutrienti. Inoltre, è ben digeribile e non dà la sensazione di gonfiore di pancia tipica del pane che acquistiamo al centro commerciale e nella maggior parte dei fornai moderni. Va detto che la germinazione non modifica la presenza di glutine per cui, se siete intolleranti o soffrite di celiachia, optate per la germinazione di semi senza glutine, come i semi di grano saraceno oppure di legumi.


Leggi anche:
Riscopriamo il pane fatto in casa

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Condividi con Amore...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
claudio monteverdi

claudio monteverdi

Naturopata, esperto ed appassionato di alimentazione naturale e fiori di Bach. Ho fondato e dirigo il portale di informazione www.benesserecorpomente.it per diffondere la cultura del benessere naturale e olistico.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I Campi obbligatori sono marcati con *