AntiagingVitalità

Macedonia autunnale di Mela Cotogna e Uva Nera

13 Ottobre 2015 — by Franc Arleo0

main

AntiagingVitalità

Macedonia autunnale di Mela Cotogna e Uva Nera

13 Ottobre 2015 — by Franc Arleo0

Condividi con Amore...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Chi l’ha detto che la macedonia e’ buona solo d’estate?
Ti voglio suggerire una ricetta per una macedonia autunnale originale, ricca di sapore e di antiossidanti naturali.

Scopriamo insieme come si prepara, partendo però da un doveroso preambolo!

Oggi, grazie alla scienza, sappiamo come nella frutta e nella verdura sono contenute preziose proprietà che vanno ad  integrare, rafforzare ed aiutare il nostro organismo.

A tal proposito ti avevo raccontato delle fantastiche proprietà contenute nella Mela Cotogna (vitamine: A, B1, B2, C, PP, sali minerali: potassio, calcio, magnesio) e come nonostante tutto, sia stata messa nel “dimenticatoio”.

Per evitare tutto questo, continua il cammino di ricerca alla scoperta di questo delizioso frutto antico.

In questa ricetta particolare, utilizzeremo la Mela Cotogna, servendola in macedonia con del succo estratto d’Uva Nera, frutto anch’esso della stagione autunnale, estremamente ricco di micronutrienti e antiossidanti che aiutano a combattere i radicali liberi, ovvero la causa principale di un invecchiamento precoce.

Il risultato è qualcosa di sublime e sorprendente: una macedonia autunnale unica nel suo genere, adatta per una prima colazione o come spuntino pomeridiano anche per i più piccoli.

Immagine della macedonia autunnale a base di Mela Cotogna e Uva Nera
Immagine della macedonia autunnale a base di Mela Cotogna e Uva Nera
ecco gli INGREDIENTI che ti serviranno per preparare la TUA macedonia autunnale:
  • 1 mela Cotogna
  • 1 mela golden
  • Uva nera
  •  ½ Lime
  • 1 cucchiaio di Sciroppo d’Agave
  • Semi di sesamo
  • Cannella
Procedimento:
  1. Lava con acqua e bicarbonato la frutta.
  2. Inserisci nell’estrattore di succo l’uva nera e mezzo Lime in modo da ricavarne il succo.
  3. Taglia a pezzetti la Mela Cotogna e la mela Golden
  4. In una ciotola metti i pezzi di mela e alcuni acini di uva nera avanzata; versaci sopra una parte del succo appena estratto .
  5. Aggiungi il cucchiaio di sciroppo d’agave.
  6. Infine spolvera la macedonia con polvere di cannella e i semi di sesamo.

Se vuoi dare un tocco in più, per una colazione più completa, aggiungi alla macedonia autunnale della granella di noci e nocciole pestate e dei pezzetti dell’ottimo cacao crudo con bacche Goji e grano Saraceno.

 Se hai tempo, ecco una variante :

Per insaporire maggiormente la mela cotogna, e in generale tutta la macedonia, lascia i pezzi di mela in infusione, immersi nel succo di uva e lime, per una notte intera in frigo.
La mattina successiva, le mele avranno assorbito parte del succo di uva;, aggiungi altro succo e completa la macedonia autunnale con gli altri ingredienti.

ultimo consiglio :

Siamo abituati a mangiare la macedonia come un misto di frutta (esempio kiwi, melagrana, mandarini e anche banana e altra frutta tropicale) ma in realtà sarebbe meglio non esagerare con le associazioni di diversi tipi di frutta. Perché? La frutta ha tempi differenti di digestione a livello intestinale.
Quindi il mio consiglio è di limitare la macedonia al massimo a 3 ingredienti per volta.
L’ideale sarebbe creare delle macedonie tematiche, tipo di agrumi (Es: arancia, mandarino, pompelmo); di mele di diverse varietà (Es: golden, renetta, fuji, ), di frutti di bosco (Es: ribes, mirtilli, lamponi), ecc.
In questa maniera potrai creare in ogni occasione una macedonia dal sapore differente e mai uguale.


siQuri_Foglia_UvaABBIAMO SCOPERTO CHE le foglie di uva:

Contengono acidi grassi omega-3 ed una buona quantità di calcio e magnesio.
Un ottima soluzione per chi volesse consumare anche le foglie dell’uva e beneficiare delle loro proprietà è utilizzarle per realizzare degli involtini al cui interno mettere riso e qualsiasi pietanza di tuo gradimento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Condividi con Amore...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Franc Arleo

Franc Arleo

Credo di avere mostrato la mia vocazione in cucina quando a 5 anni accompagnavo mia madre ad impastare il pane verso le 3 del mattino. Non sentivo stanchezza, ma voglia di apprendere, capire e raccontare. Continuo quello che ho sempre amato da allora. siQuri è stato fondato sulla scia di questa vocazione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I Campi obbligatori sono marcati con *