main

Fatto in casaNutrizioneVitalità

Come fare un Aperitivo Salutare per San Valentino: Aperitivo LOVE

13 febbraio 2018 — by Laboratori siQuri.it0

Un aperitivo di San Valentino per aprire la serata più romantica dell’anno in versione analcolica ma sopratutto salutare.

Quale occasione migliore per dimostrare il nostro affetto, se non prendendosi cura della salute e dell’alimentazione delle persone a cui vogliamo realmente bene?
Ecco allora un’idea originale per preparare un aperitivo Salutare in occasione di San Valentino che ci permette di avere i benefici della frutta e verdura in un unico bicchiere!

Ogni colore della frutta e verdura corrisponde a sostanze specifiche che hanno un’azione protettiva sul nostro organismo.
In questo cocktail/aperitivo abbiamo messo assieme i colori più significativi  per creare una miscela salutare ma allo stesso tempo gustosa.

Lo abbiamo chiamato “Aperitivo LOVE”.
Una bevanda gustosa e fresca, che accenderà di benessere una serata d’intimo amore.

Tempo di preparazione: 5 minuti
Livello di difficoltà: Molto Facile

Ecco gli ingredienti necessari (ovviamente) per 2 persone:

  • 200 gr di lamponi (il rosso dei lamponi diminuisce la fragilità capillare)
  • 100 gr di kiwi (il verde dei kiwi migliora l’attività del sistema nervoso)
  • 200 gr di mela (il bianco della mela ha proprietà antiallergiche)
  • 4 cm di zenzero fresco
  • 60 gr di barbabietola rossa (il rosso della barbabietola apporta antiossidanti) 
  • 40 gr di lime
  • Cioccolato fondente (q.b.)

Procedimento:

  1. Laviamo la frutta e la verdura.
  2. Sbucciamo il lime, e tagliamo a pezzetti i nostri ingredienti.
  3. Inseriamo gli ingredienti, nell’Estrattore di succo Essenzia alternandoli a qualche pezzetto di zenzero.
  4.  Versa il succo ottenuto in un bicchiere trasparente, che faccia risaltare il colore rosso inteso del succo.

Per Guarnire:
Grattugia sopra al succo, direttamente sul bicchiere, del cioccolato fondente per dare un tocco ancora più saporito e aromatico al nostro aperitivo.
Se siamo amanti del cioccolato, possiamo anche preparare una ciotolina a parte, con alcune scaglie di un buon cioccolato fondente da stuzzicare mentre si assapora l’aperitivo.

Guarnire poi il bicchiere con alcune fettine di barbabietola tagliate a forma di cuore e dorare il bordo del bicchiere con un filo di sciroppo d’acero.

siquri-aperitivo-sanvalentino
Aperitivo LOVE per festeggiare San Valentino
«   alla salute   »

Se vuoi proseguire la serata a casa, all’insegna del benessere, qui sotto trovi delle idee per preparare dei piatti originali, semplici e veloci …..e se cucini in coppia i piatti vengono ancora meglio!!


Fino al 14 febbraio scrivendo LOVE in fase d’acquisto riceverai un 15% di Extra sconto sui prodotti che trovi già in promozione su questa pagina.

 

siQuri

Ribes: aperitivo o digestivo ribes rosso per creare un aperitivo o un digestivo

Voglia di…sana digestione Dollarphotoclub_88530777digestione 

Zenzero: proprietà, benefici e utilizziDollarphotoclub_57686323zenzero

Curcuma: proprietà, usi e benefici siQuri Curcuma

10 motivi per bere il succo di barbabietola rossa succo di barbabietola fatto in casa e le sue proprietà

Fatto in casaRicetteVitalità

Come fare un sorbetto di arancia e zenzero con l’estrattore

16 gennaio 2018 — by Laboratori siQuri.it2

Arancia – zenzero è un abbinamento perfetto per un dessert rinfrescate, tutto da gustare ideale per il dopo cena o per un momento goloso. Continuando la lettura, scoprirai la ricetta pratica per preparare in casa un buonissimo sorbetto di arancia e zenzero.

Otterrai un gustoso sorbetto naturale privo di conservanti, additivi e zuccheri raffinati aggiunti.
Alternativa più che salutare ai prodotti industriali.

Ma perché le arance fanno così bene?

Le arance rappresentano una importante fonte di vitamine: soprattutto la C e la A, anche una larga parte di quelle del gruppo B, (in particolare Tiamina, Riboflavina e oltre alla vitamina PP ovvero la Niacina).
Per il fabbisogno giornaliero di vitamina C, basta consumare 4 o 5 arance.

Inoltre il succo d’arancia possiede grandi proprietà dato che in esso i componenti dell’agrume sono molto più concentrati.
La vitamina C contenuta, possiede grandi proprietà antiossidanti, risultando così molto efficace contro gli effetti nocivi dei radicali liberi sull’organismo.

Che varieta’ di arancia preferire?

Noi Ti consigliamo l’ Arancia tarocco DI SICILIA BIO-micorrizzata

Le Arance Tarocco si presentano con buccia di colore arancio acceso con sfumature rosse.  Sono particolarmente indicate per fare i succhi, ma non solo.
La vitamina C contenuta nelle Arance Tarocco ha spiccate proprietà antianemiche (è in grado di favorire l’assorbimento del ferro, utile per la formazione dei globuli rossi), antiossidanti e anti-invecchiamento.

l’aggiunta di zenzero dona un tocco speziato per un sorbetto unico e originale

Useremo l’estrattore di succo Essenzia Green per farci un sorbetto all’arancia e zenzero ideale per una merenda nutriente o per un rinfrescante  dessert di fine pasto.
La coclea di Essenzia Green, unica nel suo genere  (brevetto mondiale), a differenza degli estrattori tradizionali, non richiede altri accessori per creare dei gustosi sorbetti fatti in casa.

Ora vediamo i pochi ingredienti necessari e il procedimento:

Ingredienti

  • 2 Arance Tarocco tagliate a pezzetti, senza buccia, semi-congelate (mettile nel freezer già tagliate per 5/6 ore)
  • 2 cm di radice di zenzero pelata
  • Una manciata di mandorle biologiche tritate
  • Stevia dolcificante naturale q.b. (opzionale)
  • Alcune foglioline di menta per guarnire
sorbetto di arancia
Sorbetto di arancia – zenzero. Se vuoi arricchire il sorbetto si possono aggiungere sopra delle mandorle  tritate e delle foglioline di menta

Procedimento 

  1. Inserire i pezzetti delle arance, semi-congelate all’interno dell’estrattore di succo Essenzia.
  2. A metà estrazione aggiungere lo zenzero
  3. Dopo aver passato i prezzi di arance nell’estrattore, otterrai un sorbetto dalla consistenza cremosa.
  4. Aggiungi mezzo cucchiaino di stevia per dolcificare e mescola bene con una spatola di legno
  5. Prima di servire, nel bicchiere, trita delle mandorle biologiche e cospargile sopra il sorbetto d’arancia.
    Dai un tocco finale decorando con una fogliolina di menta fresca

siQuri

Ghiaccioli naturali fatti in casa: la video ricetta foto-aricolo-ghiaccioli

10 motivi per bere il succo di barbabietola rossa succo di barbabietola fatto in casa e le sue proprietà

 Estratto kumquat, cannella, melagrana e lamponi Dollarphotoclub_65805179BLOG

Come fare un sorbetto con gli avanzi da estrattore sorbetti-blog

Fatto in casa

Yogurt vegetale di mandorla: la ricetta per farlo in casa

16 luglio 2017 — by Laboratori siQuri.it0

Yogurt vegetale di mandorla? Prepararlo in casa non è mai stao così semplice.
Visti i costi di quello presente in commercio, l’alternativa Home-made risulta notevolmente più conveniente.

Preparare lo yogurt vegetale in casa è uno sfizio che ognuno di noi può permettersi.
Non ci vuole molto e gli ingredienti sono pochi e semplici: bastano infatti 1 litro di latte di mandorla e uno yogurt di soia che funge da starter.

In questa ricetta, ti spiegherò due modalità di preparazione, una completamente a crudo, che necessità solamente di pochi passaggi e sfrutta completamente la fermentazione naturale; e una modalità con cottura, un pò più laboriosa, ma che ti permette di ottenere uno yogurt di mandorla più denso e corposo.
Magari ogni tanto è possibile variare, per gustare entrambe le versioni, che possono tra l’altro venir utilizzate anche nelle tue preparazioni dolci o salate in sostituzione dello yogurt tradizionale di origine animale.

Detto questo ti invito a proseguire la lettura per scoprire come preparare questo yogurt vegetale direttamente a casa tua grazie ai preziosi consigli dello Chef Martino Beria.

Yogurt vegetale di mandorla
Yogurt vegetale di mandorla

Perchè scegliere lo Yogur vegetale di mandorla?

Lo yogurt è un alimento dalle mille virtù, che va bene per colazione, merenda e spuntini; ti consente di sintetizzare vitamine fondamentali per il tuo organismo e aiuta la regolarità dell’intestino.
Indicato per chi è vegano, ma non solo, vedrai che questo tipo di yogurt apporta diversi benefici che in alcuni casi te lo faranno preferire rispetto a quello tradizionale.

L’alternativa vegetale quindi, presenta delle caratteristiche uniche che lo rendono nutrizionalmente valido per questi motivi:

  1. Assenza di lattosio, zucchero che si ritrova nel latte vaccino, verso cui molte persone sono intolleranti.
  2. Non contiene colesterolo; lo yogurt di mandorla è una fonte importante di fitosteroli sostanze in grado di esercitare una significativa riduzione del colesterolo cattivo nel sangue.
  3. Lo yogurt vegetale di mandorla è un alimento molto digeribile perché nel profilo proteico non compaiono le caseine, tipiche invece del latte di derivazione animale.

Il consumo dello yogurt può avvenire al naturale così da assaporare il gusto della fermentazione, oppure con l’aggiunta di frutta di stagione, marmellata, muesli, ecc. per un pasto nutrizionalmente più completo.

Ingredienti per il procedimento a crudo

  • 1L. di latte di mandorla
  • 250 gr. di yogurt di soia

Ingredienti per il procedimento con cottura

  • 1L. di latte di mandorla
  • 6 gr. di Agar
  • 1 cucchiaino di stevia base
  • 250 gr. di yogurt di soia
Yogurt vegetale di mandorla home-made
siQuri-Yogurt vegetale di mandorla home-made

Procedimento

  1. Preparare il latte di mandorla con l’estrattore di succo ( video ricetta per preparare il latte di mandorla in casa)
  2. In un recipiente mescola il latte di mandorla con lo yogurt di soia. Copri il recipiente, lasciando uno spiraglio per far passare l’aria.
  3. Fai fermentare per 6/12 ore.
  4. Dopo la fermentazione, metti la parte solida venuta in in superficie, in un vasetto e conservalo in frigo.
    Consumare entro 2 giorni.

Per il procedimento con cottura più elaborato, ti consiglio di fare riferimento alla video ricetta: Yogurt vegetale di mandorla: la ricetta per farlo in casa

siQuri

 Latte chai fatto in casa: come prepararlo siquri_latte-chia-copertina

Latte di mandorla per colazionepost6

DetoxMelogranomaniaVitalità

Succo vivo di Kumquat, Cannella, Melagrana e Lamponi

15 dicembre 2016 — by Laboratori siQuri.it0

La traduzione del nome cantonese del frutto Kumquat è “buona fortuna dorata”. ecco come utilizzarlo nei nostri succhi vivi…

Lo abbiamo chiamato simpaticamente: Kumquat-onik. Un vero e proprio distributore automatico di vitamine!

Innazitutto cos’è il Kumquat?

Kumquat

E’ un eccezionale frutto, simile ad un mandarino, ma di piccolissime dimensioni.
Si tratta della “Fortunella Margarita” o comunemente definito ‘Mandarino Cinese’; siamo abituati a vederlo nelle ceste di Natale o negli alberelli ornamentali sempreverdi.
A differenza degli altri agrumi va consumato con la buccia, ed in essa sono contenute numerose proprietà: è ricca di potassio, vitamina A e vitamina C (un singolo frutto di Kumquat dal peso di circa 15 gr, contiene circa 20 mg di vitamina C, circa ¼ della dose giornaliera consigliata), oltre ad acido folico e minerali.

Se consumato a fine pasto ha ottime proprietà digestive.

La buccia è inoltre carica di D-Limonene (che previene l’acidità allo stomaco e regola la produzione di succhi gastrici), olii essenziali e terpeni, utili per gli stati influenzali e con reali proprietà antisettiche. Aiuta le vie respiratorie, la digestione e la pelle, aiuta il sistema nervoso.

Praticamente un vero e proprio aiuto contro i mali di stagione e per rafforzare il nostro sistema immunitario.

Vuoi sorprendere i tuoi ospiti in questo periodo natalizio con un estratto da pollice in su? Ecco come fare.

Estratto di succo Kumquat, Melagrana, Lamponi, Carota viola, Cannella
Kumquat-onik: estratto di succo Kumquat, Melagrana, Lamponi, Carota viola, Cannella
INGREDIENTI:
  • Kumquat
  • Melagrana
  • Lamponi
  • Carota Viola (a piacere)
  • Cannella
RICETTA:

La preparazione è velocissima e davvero semplice.

  1. Lava con cura il Kunquat perché andrà inserito nell’estrattore intero con la buccia.
  2. Taglia a metà la melagrana e staccate i “chicchi” (arilli) e mettili in una ciotola (per fare più veloce ti consigliamo l’utilizzo di un togli arilli come questo).
  3. Inizia inserendo nell’estrattore Essenzia Green gli arilli della melagrana e i lamponi.
  4. Rimuovi il picciolo dal Kumquat ed inseriscilo con la buccia nell’estrattore in alternanza con gli arilli della melagrana e i lamponi. Vedrai uscire un succo di un colore viola, bellissimo.
  5. Per ultima, inserisci la carota viola intera, 1 o 2 sono sufficienti. La carota svolge anche una funzione di pulizia dell’estrattore, facendo uscire tutta la polpa rimasta all’interno, così il lavaggio finale sarà ancora più semplice e rapido.
  6. Una volta concluso lascia in frigo a riposare 15/20 min con dei bastoncini di cannella immersi nel succo, che poi rimuoverai prima di servire.

L’estratto Kumquat-onik è pronto. Dai un tocco in tema natalizio ai bicchieri e servi leggermente più fresco della temperatura ambiente.

« Cin cin: alla salute!   »

CONSIGLIO GREEN  Green

Acquista direttamente una piantina di Kumquat, perché frutta tutto l’anno ed è facile da tenere, rivelandosi un vero e proprio “distributore automatico di vitamina C” naturale e sempre pronta a casa propria!


Leggi anche:
Succo di Melagrana: super farmaco naturale
Le 5 proprietà della cannella. Te ne innamorerai!

DetoxVitalità

Come fare un aperitivo e un digestivo a base di Ribes

11 dicembre 2016 — by Laboratori siQuri.it0

Due ricette da fare subito a base di Ribes rosso e bianco: un aperitivo e un digestivo

Un frutto stupendo, così piccolo e luminoso le cui bacche si raccolgono staccandole a grappoli dalla pianta.
Si utilizzano fresche tali e quali; aggiunte alla macedonia; come guarnizioni per dolci, sorbetti e/o gelati.
La bacca del ribes è così ricca di proprietà benefiche che può essere davvero considerata, al pari del melograno, un vero concentrato di benefici per la nostra salute.
E’ una vera miniera di antiossidanti utili per purificare l’organismo e rallentare il processo di invecchiamento.
Inoltre il ribes è ricchissimo di vitamine A, B, C e K.

Ultimamente lo stiamo riscoprendo inserito anche in contesti ‘inusuali ’ per un frutto, come ad esempio le insalate, a cui dona un interessante tocco di acidità; si può usare benissimo come sostituto dell’aceto.
Esistono 3 varietà principali di Ribes: rosso, bianco e nero.

Oggi abbiamo scelto il Ribes Rosso ed il Ribes Bianco per la preparazione di un aperitivo e di un digestivo.

Siquri_Ribes
Succo estratto di Ribes: aperitivo e digestivo

Aperitivo

INGREDIENTI:

  • Ribes Rosso
  • Uva nera
  • Menta
  • Zenzero

Procedimento:

  1.  Lava gli ingredienti.
  2. Prendi le foglie di menta e sfregale leggermente fra le mani (utilizza sempre anche i gambi della pianta, perché in essi sono racchiusi gran parte delle proprietà benefiche).
  3. Inserisci le foglie di menta nell’Estrattore Essenzia e successivamente le bacche di ribes e dell’uva nera.
  4. A metà estrazione inseriamo 2/3 cm di zenzero (la quantità delle zenzero va a gusto personale. Tieni presente che lo zenzero dona un particolare sapore fresco e piccante al succo).
Siquri_Proprieta_Ribes
Le proprietà del Ribes

Green
CONSIGLIO VELOCE 

Se vuoi sorprendere i tuoi ospiti, puoi passare il bordo del bicchiere con dello sciroppo d’acero e farci attaccare dei semi di papavero; il sapore si abbina perfettamente con il ribes.


Digestivo

INGREDIENTI:

  • Ribes Bianco
  • Clementine
  • Rosmarino
  • Scorza limone
  • Camomilla
  • Sciroppo d’acero

Procedimento:

  1. Fai bollire in un pentolino dell’acqua e la portalo ad ebollizione.
  2. Lascia in infusione la camomilla e un pezzetto di scorza di limone e lascia raffreddare in frigo.
  3. Lava il ribes bianco e pela le clementine.
  4. Inizia ad inserire tutta la frutta nell’Estrattore Essenzia e fai attenzione ad avere il tappo giallo inserito. Questo aiuterà ad ottenere un succo più intenso.
  5. A metà estrazione inserisci gli aghi di rosmarino.
  6. Non servirà ripassare gli avanzi di estrazione, ma lasciamo che continui a girare per qualche istante, così da consentire al rosmarino di amalgamarsi al meglio al succo.
  7. Togli il tappo giallo da Essenzia. Al succo ottenuto aggiungi un pò della camomilla preparata in precedenza ed un cucchiaino di sciroppo d’acero.
  8. Mescola bene il tutto.
  9. Servi il digestivo su bicchieri a coppa magari accompagnati a dei biscotti di mandorle o nocciola o semi di zucca tostati (desideri scoprire altro sulla zucca? Dai un occhiata a questo articolo).
«   Cin Cin: ALLA SALUTE   »

Siquri_Insalata_RibesDicevamo del Ribes nelle insalate: non perdere l’occasione di scoprire nuove e salutari ricette iscrivendoti alla Newsletter [ Materia Prima ] nel sito Siquri.com. Sarai sempre aggiornato con gustosissime ricette da preparare a casa o sorprendere i tuoi ospiti.

Foto tratta dal Ricettario ‘Idee per insalate Sane, Buone e Sfiziosa‘ – Siquri.com.

AntiagingLatte Vegetalescarti da estratti

Le incredibili proprietà della zucca per i tuoi succhi vivi

10 ottobre 2016 — by Laboratori siQuri.it0

Mentre gli impieghi della zucca in cucina sono davvero numerosissimi, meno conosciute sono le sue proprietà, eppure la zucca contiene preziosi micronutrienti per i tuoi succhi vivi

Tra le prelibatezze del periodo autunnale, la zucca ricopre sicuramente un ruolo da protagonista.
Iniziamo, però, col sfatare un mito: la zucca non è un ortaggio, come erroneamente si crede, ma un frutto. Appartiene infatti alla famiglia delle Cucurbitacee, la stessa del melone e dell’anguria.

Un frutto, che con il suo colore arancione, porta in dote preziosi micronutrienti vitali. In particolare troviamo la pro-vitamina A, il beta-carotene  (vitamine essenziali per la vista, oltre ad essere utili al mantenimento dell’integrità della pelle e delle mucose) e la preziosa vitamina C.
E’ ricca inoltre di potenti antiossidanti: poli-fenoliciflavonoidi e di sali minerali (fosforo, potassio, calcio); insomma un mix nutritivo per adulti e bambini.

Della zucca si può mangiare tutto: fiori, polpa e anche i semi. In cucina è un vero jolly, si può utilizzare per preparare diverse portate e cucinare saporite pietanze: dai primi piatti ai risotti, dai dolci ai ravioli, fino ai contorni. La zucca dona colore in ogni piatto e si sposa con gusti diversi per creare sapidità uniche.

Come possiamo constatare, se dal punto di vista culinario, la zucca è ampiamente utilizzata e apprezzata, non possiamo dire la stessa cosa nell’ambito “salutistico” ed erboristico.
Vista l’elevata concentrazione di principi attivi è un vero peccato non sfruttarli. Ecco quindi alcuni consigli pratici per utilizzare la zucca in maniera differente…

succo-vivo-di-succo-zucca
Succo Vivo di zucca e mela con latte vegetale di mandorla

La cottura (il calore superiore ai 45°C) purtroppo, tende a disattivare le vitamine, gli enzimi e in generale tutti i micronutrienti contenuti nella zucca, che quindi ha un minore valore nutrizionale e riduce notevolmente l’apporto dei micronutrienti utili per il nostro organismo.
Un metodo pratico, per evitare questo inconveniente e per assimilare al meglio queste sostanze essenziali, è attraverso l’utilizzo di un estrattore di succo a bassa velocità che permette di estrarre a freddo il succo vivo contenuto nella zucca.

La ricetta che ti proponiamo è un suggerimento originale e gustoso di utilizzare la zucca, ti permette di conservare intatte le preziose proprietà della zucca.
Andremmo ad abbinare la zucca al latte vegetale di mandorla fatto in casa (qui la ricetta) per ottenere un succo nutrizionalmente più completo.

Infine impreziosiremo la preparazione con una spezia e con i semi di finocchietto selvatico che si raccolgono in autunno e si sposano benissimo con il sapore della zucca.

RICETTA pratica:
  • Latte crudo di mandorla
  • Zucca Okkaido
  • Mela Braeburn
  • Cannella
  • Semi di finocchietto selvatico
  • Sciroppo d’agave (opzionale)

Per la preparazione di questo delizioso succo segui questi passaggi:
1) lava e taglia a pezzi la zucca.
2) Inserisci i pezzi di zucca nell’Estrattore Essenzia. – Metti da parte le fibre rimaste dopo l’estrazione del succo, le utilizzeremo per un altra ricetta – .
3) Senza lavare l’estrattore, fai il latte di mandorla seguendo la ricetta (guarda il video sul canale Youtube siQuri -Materia Prima-) e metti da parte gli avanzi (okara).
4) Inserisci nell’estrattore la mela tagliata a spicchi con la buccia
5) Direttamente nel succo ottenuto, dai una spolverata di profumatissima cannella e aggiungi i semi di finocchietto selvatico.

Opzionale: se vuoi dolcificare ulteriormente il succo ottenuto, aggiungi un cucchiaino di sciroppo d’agave.

«   A   »

CHE CI FACCIAMO CON LE FIBRE rimaste dopo l’estrazione?

Prepariamo una squisita insalata con i semi di zucca e gli avanzi del succo

1) Tosta i semi di zucca in una pentola wok, semplicemente con un filo d’olio.
I semi di zucca, sono un alimento ricco di proprietà benefiche e uno spezzafame salutare, da sostituire ai classici snack confezionati, benefici per il cuore, ci aiutano a garantirci un buon riposo notturno ed una buona salute generale.
2) Taglia il cavolo capuccio a julienne,
3) Taglia il peperone rosso crudo a pezzetti.
4) Unisci tutti gli ingredienti in una ciotola e aggiungi le fibre della zucca e mandorla precedentemente ottenute.
5) Condisci il tutto con dell’olio d’oliva, sale integrale, pepe, succo di limone al posto dell’ aceto e semi di papavero.
6) A piacere aggiungi un trito di peperoncino piccante, capperi e qualche foglia di maggiorana.


CURIOSITA’

Perché si dice avere ‘sale in zucca’ ?
Secondo il dizionario Zanichelli il termine zucca deriva dal latino “cocutia”, cioè testa, poi trasformato col tempo in “cocuzza”, “cozuccae” e infine, nell’odierno zucca.
Le zucche in passato venivano usate come contenitori per il sale: svuotate e lasciate essiccare al sole per poi essere riempite di sale ‘benedetto’, che serviva a proteggere le persone e gli animali.
Da un’usanza antica, tipica delle famiglie contadine, che trasportavano o tenevano il sale nella zucca svuotata, è nata l’espressione “zucca senza sale” o “aver poco sale in zucca”.
Al contrario: “aver sale in zucca“ significa avere intelligenza.

Erbe AromaticheFatto in casaMeleNutrizioneVitalità

L’aiuto naturale: succo contro allergie primaverili

3 marzo 2016 — by Laboratori siQuri.it0

Oggi ti diamo un aiuto naturale a base di succo contro le allergie primaverili

In pochi sono a conoscenza che per contrastare e prevenire i fastidiosi sintomi delle allergie, con particolare riferimento alle allergie stagionali, è possibile ricorrere ad alcuni aiuti naturali adatti a contenere il rilascio di istamina da parte del nostro organismo.

L’istamina è una proteina che viene prodotta nel momento in cui il corpo si trova a contatto con un allergene, provocando reazioni come naso che cola, occhi arrossati e eritemi.

La natura accorre in nostro aiuto con alcuni alimenti, componenti nutritivi ed erbe adatti a trovare sollievo in caso di allergie, ritenuti come dei veri e propri antistaminici naturali.

Abbiamo realizzato una ricetta per un succo vivo, usando l’estrattore di succo Essenzia Green, contro l’allergia primaverile che raccoglie tutti questi elementi.

Ecco gli ingredienti per persona:

Procedimento

  1. Sbuccia l’arancia e suddividila in spicchi.
  2. Taglia la mela in 4 spicchi senza togliere la buccia.
  3. Inserisci nell’estrattore di succo Essenzia Green gli spicchi di arancia; a metà estrazione inserisci lo zenzero, il ribes e il basilico, completa il processo con gli spicchi di mela.
  4. Versa nell’estrattore di succo, mentre è in funzione, un po’ d’acqua per recuperare il succo rimasto all’interno.
  5. Nel succo ottenuto sciogli il tè verde e in fine aggiungi il cucchiaio di olio di canapa e lino.
siquri_contro_allergie
Un primo aiuto contro le allergie primaverili viene proprio dalla Natura. Clicca nell’infografica siQuri e scopri come fare un succo contro allergie primaverili
Tutti gli ingredienti utilizzati in questo succo contro allergie primaverilI, grazie ai micronutrienti contenuti, possono essere considerati dei veri e propri antistaminici naturali che aiutano a prevenire il rilascio di istamina e di altri composti responsabili del manifestarsi delle reazioni allergiche.

La sinergia dei vari micronutrienti, in particolare della vitamina C contenuta nell’arancia e nel Ribes, e dei flavonoidi, (in particolare la quercitina) contenuti nella mela, aumentano l’efficacia grazie alla preziosa presenza dello zenzero e del basilico.

Gli acidi grassi essenziali omega3 contenuti nell’olio di lino, hanno capacità di ridurre le reazioni allergiche attraverso le loro proprietà antinfiammatorie.

Infine il tè verde è depurativo e apporta preziosi antiossidanti che aiutano a contrastare i radicali liberi presenti nel nostro organismo.

La video ricetta del perfetto succo detox

Dopo l’inverno freddo. ossigena le cellule e riempi di sole il corpo, con un succo verde ricco di clorofilla...ecco qui la video-ricetta per un succo detox.

«   Cin Cin, O MEGLIO: Green Green!   »

 Visita la pagina Facebook e unisciti alla community creativa siQuri.

siQuri

Succo di melagrana: super farmaco naturalemelagrana , il succo e le sue proprietà

Succo per la nausea in gravidanza succo-gravidanza2

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...